Cavallino, esplodono i bagni del camping Ca’ Pasquali. Indagini in corso

Per fortuna in quel momento non c’era nessuno all’interno. La deflagrazione forse dovuta alla presenza di metano nella falda

CAVALLINO TREPORTI. Fortunatamente non c'era più nessuno nel corpo centrale dei servizi igienici del camping Ca' Pasquali mercoledì 9 giugno sera alle 20, quando una improvvisa deflagrazione ha distrutto i bagni. Le piastrelle sono saltate ed è fuoriuscita abbondante acqua. Anche gli specchi sono andati in frantumi.

L'allarme è scattato subito e l' esplosione ha impressionato i turisti, soprattutto stranieri, ospiti del camping. I vigili del fuoco hanno messo in sicurezza l'area, subito transennata e sotto sequestro per le perizie successive.

Sul posto la direzione della struttura e la sindaca Roberta Nesto. Sono in corso accertamenti per capire le cause, probabilmente collegate alla presenza di gas metano nelle acque di falda da cui proviene parte dell'acqua per motivi di risparmio energetico.

Video del giorno

Ddl Zan, Elodie contro il Vaticano. Il suo attacco sui social è durissimo

Estratto di mela, sedano, cetriolo e lime

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi