Contenuto riservato agli abbonati

San Donà, “Se.Fi. Ambiente” distrutta dal rogo: fu incendio colposo, processo per quattro

Rifiuti infiammabili nel deposito. L’amministratore Donè e un tecnico hanno ottenuto l’abbreviato

SAN DONA’. Nella serata del 23 aprile del 2018 quelle alte lingue di fuoco facevano paura e il giorno successivo, spente le fiamme, l’azienda ne uscì in buona parte distrutta, con danni per milioni di euro. Ieri, a distanza di oltre 3 anni dal rogo che scoppiò alla Se. Fi. Ambiente – azienda che si occupa dello stoccaggio di rifiuti, olii esausti e solventi – di San Donà, due persone sono state rinviate a giudizio, mentre per altre due il gip Francesca Zancan ha accolto la richiesta di rito abbreviato.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

Taranto, spara contro l'auto della polizia e ferisce due agenti: la raffica di colpi ripresa dalla telecamera

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi