Contenuto riservato agli abbonati

Cocaina, aumento del 20 per cento in Riviera del Brenta e sempre più minorenni

Due chili sequestrati in 5 mesi, i dati illustrati dalle forze dell’ordine Martellato (sindaci dell’Usl 3): «Bisogna coinvolgere di più famiglie e scuole della zona»

MIRA. Boom del consumo di cocaina fra i giovani della Riviera. Dall’inizio del 2021 sono stati rinvenuti e sequestrati dalle forze dell’ordine oltre due chili di questo tipo di stupefacente. Un consumo in aumento del 20% tendenziale rispetto al biennio precedente.

Dai controlli fatti dai carabinieri nel comprensorio dei 10 comuni, insieme con le polizie locali dell’area su centinaia di ragazzi controllati, il 50% dello stupefacente trovato si divide per metà fra hashish e marijuana e per l’altra metà cocaina.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

Eruzione del vulcano Hunga-Tonga, la ricostruzione animata dell'esplosione

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi