Terminal Atvo, via al cantiere: «Un motore per lo sviluppo»

San Donà, il sindaco Cereser sottolinea l’importanza della struttura nel piano Porta Nuova: sarà al centro del polo intermodale ferro-gomma con la nuova stazione dei treni

SAN DONA’.  Nuova autostazione dei bus, consegnato il cantiere per il terminal di San Donà. Nascerà in via Pralungo e ORA  c’è stata la visita del sindaco, Andrea Cereser. Dopo la firma del contratto con l’Ati, l’associazione temporanea di imprese, che si è aggiudicata la realizzazione, sono stati consegnati i lavori. Ora, la recinzione dell’area, la demolizione di una struttura esistente, la pulizia completa e l’avvio. In 18 mesi sarà pronta la nuova autostazione.

«Questa è una giornata importante», ha commentato il sindaco, «dopo anni la gru è il segno visibile della trasformazione. La consegna del cantiere per l’avvio dei lavori si aggiunge a quello che già è accaduto con la Cantina dei Talenti e che vedrà, per almeno quattordici mesi, il cantiere di realizzazione dell’autostazione. Quest’opera è un motore per lo sviluppo. Tutti gli esperti che si occupano di rigenerazione urbana sostengono che, dove il cuore di un intervento è una struttura di mobilità, come appunto la coppia di stazioni ferro e gomma, tutto il resto intorno ha grandi possibilità di svilupparsi e di creare ricchezza». Nello stesso punto, adiacente, sorgerà la nuova stazione ferroviaria, il cui iter di aggiudicazione dei lavori è in fase avanzata. Sarà il polo intermodale della Porta Nuova della città.

«È stata un’altra giornata importante per il trasporto pubblico», ha commentato il presidente di Atvo, Fabio Turchetto, «perché abbiamo aggiunto un altro tassello al via dei lavori del nuovo terminal, che migliorerà ulteriormente i servizi per gli utenti e permetterà la possibilità di un interscambio ferro-gomma». Dell’associazione temporanea di imprese fanno parte le aziende Susanna Costruzioni e Ifaf di Noventa di Piave, Intese di San Donà di Piave e Fiel di Ceggia.

Prossimo passaggio è la messa a cantiere dell’area, con i lavori che saranno completati entro il mese di dicembre del 2022, per un costo di poco più di 4 milioni di euro, cui vanno aggiunti circa 56 mila euro per la messa in sicurezza. Il nuovo terminal dei bus di Atvo sorgerà in un’area di 15mila metri quadrati situata tra le vie Pralungo ed Ereditari, a ridosso della Cantina dei Talenti. Sarà una struttura moderna e integrata e a pochi metri dalla nuova stazione ferroviaria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Come si prepara la bagna cauda? Ecco il tutorial dal Bagna Cauda Day

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi