Cortellazzo protagonista nella Grande Guerra Museo e percorsi dedicati

JESOLO

Stanno per iniziare lavori di riqualificazione dell’ex caserma della finanza a Cortellazzo che ospiterà nei suoi locali anche un museo dedicato al primo conflitto mondiale. Immersi nella pineta di Cortellazzo ci sono anche diversi fortini o casematte utilizzate dall’esercito del Regno d’Italia, in particolare dopo la disfatta di Caporetto e l’attestazione della linea del fronte sul fiume Piave a difesa del litorale. L’idea dell’amministrazione è di sviluppare, a completamento del museo dedicato alla Grande Guerra, anche una serie di percorsi per visitare i fortini e a conoscere, tramite pannelli informativi e applicazioni digitali gli avvenimenti e la storia di Cortellazzo.


«Questa iniziativa parte da lontano e ha lo scopo di valorizzare Cortellazzo, valorizzando il suo coinvolgimento nella Grande Guerra» spiega l’assessore alla Cultura, Giovanni Battista Scaroni, «Già in occasione del centenario del Primo conflitto mondiale l’amministrazione Zoggia ha sviluppato una app per smartphone nel progetto “Acque di battaglia” che permetteva tramite QR Code inseriti in appositi pannelli di ottenere immagini in realtà aumentata e informazioni storiche della Guerra». —

g.ca.

Video del giorno

Sei tori in fuga lungo i binari a Roncade: due recuperati, quattro abbattuti

Gelato vegan al latte di cocco e ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi