Terribile schianto frontale a Caposile, la vittima è un ragazzo di 23 anni

Incidente sulla provinciale 44. I vigili del fuoco hanno lottato per estrarre gli automobilisti prigionieri delle lamiere. Per Carlo Simonetto, 23 anni non c'è stato nulla da fare

MUSILE. Uno schianto terrificante nella notte. Un morto e un'altra persona in fin di vita sono il tragico bilancio dell’incidente, verrebbe da dire l’ennesimo, avvenuto domenica 25 poco prima delle 22 sulla Provinciale 44, tra  Caposile e Musile.
 
La vittima è Carlo Simonetto, nato nel 1998, di Fossalta di Piave
 
Tre le auto che sono rimaste coinvolte. Due si sono schiantate frontalmente con una violenza che lascia pochi dubbi. I vigili del fuoco sono stati allertati alle 22 e sono intervenuti da San Donà e Jesolo  dopo pochi minuti.
 
Hanno lavorato con i divaricatori idraulici e le cesoie per liberare gli automobilisti rimasti prigionieri tra le lamiere di abitacoli ormai irriconoscibili.
 
 
Il primo è stato estratto ancora vivo ed è stato affidato ai medici del Suem 118 che l’hanno portato in codice rosso all’ospedale di San Donà e da lì, con ogni probabilità, sarà trasferito a Mestre.
 
Carlo Simonetto è stato estratto quando ormai non c’era più nulla da  fare e il medico ne ha dovuto purtroppo dichiarare la morte.
 
 
Le operazioni sono proseguite con i rilievi del sinistro e la messa in sicurezza della strada.

Fiammiferi di asparagi con aspretto di ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi