Contenuto riservato agli abbonati

La maglia dell’Inter con tutti gli autografi per il 15enne di Bibione investito  

La maglia dell'Inter

L’omaggio del centrocampista Gagliardini dopo l’appello di un comune amico per l’adolescente ancora in ospedale 

BIBIONE. Ha realizzato un piccolo sogno lo studente e calciatore 15enne ferito nell’incidente del 22 marzo scorso a Bevazzana: ha ricevuto in ospedale a Portogruaro, dove è ancora ricoverato, una maglietta di uno dei suoi campioni preferiti, il centrocampista dell’Inter Roberto Gagliardini con tutti gli autografi dei giocatori della squadra milanese, lanciata nella vittoria nel campionato di serie A.

L’adolescente ha ripreso l’uso della parola. Da quel drammatico 22 marzo ha compiuto progressi notevoli. Eppure è andato vicinissimo alla morte. Quel giorno era rientrato da scuola, l’Istituto per il Turismo Savorgnan di Brazzà di Lignano.

Appena sceso dall’autobus in via Bevazzana era stato travolto da un furgone guidato da un 36enne di Latisana che si stava dirigendo verso Lignano. Dopo un volo di 10 metri l’adolescente era stato trasferito in elicottero a Udine, dove è rimasto in coma farmacologico per una settimana. Trasferito a Portogruaro il giorno di Pasqua, ha aperto gli occhi pochi giorni dopo e ha cominciato ad avvertire le prime emozioni. Reperire la maglietta è stato facile.

Si sono mobilitati in molti a Bibione, tra cui Gianco Blasigh, calciatore dilettante attivo fino agli anni 90. Blasigh è amico del portiere dell’Inter Daniele Padelli, che l’anno scorso ebbe modo di trascorrere una felice vacanza a Bibione. Informato sulle circostanze dell’incidente l’estremo difensore nerazzurro non c’ha pensato due volte: ha radunato i compagni e organizzato un presente per il piccolo tifoso. Gagliardini ha messo a disposizione la maglietta e poi gli altri giocatori nerazzurri hanno apposto le loro firme, vergate con un pennarello nero. «I campioni dell’Inter hanno mostrato grande sensibilità», ha spiegato il presidente dell’Ascom di Bibione Giuseppe Morsanuto, amico di famiglia, «il ragazzo ha manifestato grande gioia per questo regalo». —



© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Fiammiferi di asparagi con aspretto di ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi