Minacce alla ex moglie. Veneziano agli arresti domiciliari

L'uomo, 49 anni, era già stato colpito dal divieto di dimora nel paese della donna. Ma ha continuato con atteggiamenti intimidatori e la magistratura è intervenuta

MARCON. I carabinieri della stazione di Marcon hanno arrestato M.A., un veneziano 49enne, destinatario di misura cautelare di arresti domiciliari emessa dalla magistratura lagunare, per minaccia ed ingiurie commessi nei confronti della ex moglie. 
 
L’uomo, già colpito da un provvedimento di divieto di avvicinamento alla donna emesso a settembre, già aggravato ad ottobre con il divieto di dimora a Marcon, è stato colpito dalla misura cautelare della massima gravità, ovvero con la privazione della libertà personale, a seguito del suo persistente atteggiamento aggressivo e minaccioso verso la ex consorte.
 
Le sue continue minacce e pesanti intimidazioni, in preda ad una furia cieca hanno convinto inquirenti e Magistratura che dalle minacce verbali si potesse a breve passare alle vie di fatto. 
 
L’informativa dei carabinieri è stata quindi presa nella massima considerazione dal pubblico ministero ed il giudice delle indagini preliminari ha emesso l’ordine di arresti domiciliari, eseguito dalla stazione di Marcon.
I carabinieri invitano ancora una volta vittime o testimoni di violenze o minacce di genere a denunciare prontamente gli episodi più gravi, per non vanificare lo scopo preventivo di queste misure cautelari adottate oggi.
 

Patate novelle croccanti con asparagi saltati, uova barzotte e dressing allo yogurt e senape

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi