Cinque nuovi agenti in estate tra Chioggia e Sottomarina: «Più controlli sulle spiagge»

Saranno in servizio dal 1 giugno al 30 settembre. Il sindaco: «Sarà intensificata la lotta all’abusivismo commerciale e il controllo delle norme anti Covid»

CHIOGGIA. Cinque vigili stagionali per far fronte alle aumentate attività di controllo del territorio nel periodo estivo. Entreranno in servizio il primo giugno e chiuderanno il contratto il 30 settembre; saranno impiegati soprattutto sull’arenile.

I nominativi saranno scorsi dalla graduatoria stilata lo scorso anno in occasione della selezione pubblica che si erano conclusa in agosto e che non aveva portato a nessuna assunzione, suscitando anche non poche polemiche. Le nuove assunzioni sono state formalizzate dalla determina 834 del dirigente del settore Risorse umane, Michele Tiozzo, firmata il 13 aprile scorso. Si tratta di contratti a tempo pieno e determinato, con posizione amministrativa C.


«Con queste nuove assunzioni», spiega il sindaco, Alessandro Ferro, «faremo fronte alle esigenze estive, quando la nostra popolazione aumenta considerevolmente». Da anni la polizia locale è sotto organico e la carenza di agenti si sente ancor più in estate quando l’attività di controllo e presidio del territorio aumenta in proporzione all’aumento del traffico e delle persone in circolazione. Al momento gli agenti in servizio sono meno di 40.

«Siamo molto al di sotto di quanto prevede la pianta organica», spiega il sindaco, «se poi teniamo conto che molti sono impiegati in attività d’ufficio e che la stradale opera su tre turni, la percezione dei cittadini sulla presenza dei vigili in strada è ancora più bassa. Con questi cinque agenti potremmo presidiare sopratutto l’arenile in contrasto all’abusivismo commerciale e per il controllo delle norme anti Covid». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Fiammiferi di asparagi con aspretto di ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi