Contenuto riservato agli abbonati

Veneto City, progetto mai decollato: soci in trattativa per vendere l’area

La società proprietaria dell’area (l’ex Veneto city spa), in forte crisi finanziaria e con circa 15 milioni di debiti nei confronti degli istituti di credito, sta trattando per vendere il terreno a «una società di primario standing nazionale interessata all’acquisizione di tutta l’area di proprietà»

DOLO. Il mega-progetto Veneto City non si farà più, ma i terreni della frazione di Arino di Dolo, a ridosso dell’A4 e del Passante di Mestre, continuano a fare gola. Posizione strategica, ben collegata alla rete viaria, lungo l’A 4 e a due passi da Venezia.

Il 7 aprile la Città metropolitana di Venezia – dopo che l’hanno fatto i Comuni di Dolo e Pianiga e la Regione Veneto – con un decreto del sindaco Luigi Brugnaro ha firmato l’ordinanza che approva l’accordo di risoluzione dell’accordo di programma siglato nel 2011 e a breve dovrà essere la Regione a convocare la Conferenza dei servizi decisoria che metterà la pietra tombale sul progetto.

Nel

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

Dentro il "Mostro del Mar Caspio", l'aereo sovietico spento per sempre 30 anni fa

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi