Contenuto riservato agli abbonati

Dal restyling del Luna a Palazzo Grassi la città di Venezia è un cantiere

Il cantiere del Luna hotel Baglioni in calle Vallaresso. Restyling per camere e spa

Iniziato l’intervento all’hotel di calle Vallaresso. Anche diversi negozi approfittando del lockdown per la manutenzione

VENEZIA. Da Palazzo Grassi al Baglioni hotel Luna, passando per Palazzo Tron, in Bacino Orseolo, e per i tanti interventi, grandi e piccoli, che si sono intensificati in queste settimane di lockdown. Approfittando della città vuota, della possibilità di lavorare senza l’intralcio di turisti e passanti, alberghi, palazzi, negozi hanno tirato su impalcature per rifare tetti e facciate, o anche solo per dipingere le pareti o rinnovare gli impianti.

Da qualche giorno un cielo di alluminio copre calle Vallaresso, dove si sta allestendo il cantiere per i lavori di restauro del Baglioni hotel Luna, acquistato per cento milioni di euro dai fratelli Reuben ai primi di febbraio.


Il restyling

L’attenzione dei magnati inglesi, tra i più ricchi della Gran Bretagna, ora contempla anche il restyling dell’albergo a cinque stelle: dal rinnovamento delle camere a un nuovo bar fino a una modernissima spa. Per i Reuben si tratta del secondo investimento, dopo l’acquisizione del Palazzo Experimental, sul Canale della Giudecca. L’intervento di restauro dovrebbe concludersi entro l’estate, in tempo per il fitto calendario di eventi – pandemia permettendo – atteso in città.

Palazzo Grassi

Nei giorni scorsi gli operai hanno incominciato ad allestire anche il cantiere di Palazzo Grassi, che aveva chiuso a fine febbraio, giusto in tempo prima del lockdown di marzo. I lavori di restauro dell’edificio dureranno diversi mesi e, entro ottobre, consegneranno alla città un museo rinnovato.

Palazzo Tron

L’assenza di turisti, e quindi di clienti, ha spinto anche diversi commercianti a provvedere a rinfrescare i locali.Non tutte le nuove collezioni sono già arrivate nei negozi e dunque, con meno merce sugli scaffali, più di qualcuno ha pensato alla remise en forme del negozio. Chi una mano di bianco, chi il cambio degli arredi, chi gli impianti. Restauro radicale terra cielo, invece, per Palazzo Tron, tra Bacino Orseolo e la Frezzeria, rimasto chiuso per molti anni, dove l’imprenditore e albergatore Lino Cazzavillan realizzerà una serie di piccoli appartamenti mentre il piano terra e l’ammezzato dell’edificio sarà destinato a uso commerciale. —



© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Banana bread al cioccolato

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi