Contenuto riservato agli abbonati

Addio a Luigino Stefenato agricoltore e tifoso dell’Inter, morto per il Covid

Luigino Stefenato

Era di Pramaggiore ed era stato ricoverato a Jesolo: si era negativizzato ma le conseguenze del virus sono state determinanti

PRAMAGGIORE. Era ricoverato a Jesolo per Covid. Negativizzato, le conseguenze del virus sono state dirompenti e alla fine, giovedì, il suo cuore ha ceduto.

Pramaggiore piange Luigino Stefenato, per tutti Gino: aveva 77 anni. L'uomo era conosciuto per essere un agricoltore e appassionato di calcio, tifoso dell'Us Pramaggiore e dell'Inter.

Viveva in pieno centro ed era un caro amico del sindaco, Fausto Pivetta. «Ho seguito da vicino, con discrezione, l'evolversi della sua degenza» spiega il primo cittadino. «Tutta la cittadinanza manifesta vicinanza alla famiglia». Stefenato lascia la moglie Maria, i figli Sandro, Guido, Giancarlo e Giuseppe, la sorella e il fratello. I funerali saranno celebrati martedì, alle 15.30, nella chiesa di Pramaggiore. —
 

Frullato di fragole, carote e semi oleosi

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi