Passa col rosso al senso unico e centra il moviere al lavoro

La paletta del moviere spezzata dall'urto

Chioggia: cantiere al ponte sul Brenta, si cerca un'Audi grigia che non si è fermata nemmeno quando l'addetto ha fatto cenno di fermarsi, ma l'ha investito. Infuria la polemica 

CHIOGGIA. Passa col rosso e centra il moviere che segnala di fermarsi. È successo ieri mattina alle 9.26 al cantiere in corso sul ponte sul Brenta. Il moviere per fortuna non è rimasto ferito, ma la foto della paletta spezzata in due dopo il volo causato dal colpo ha fatto il giro dei social, ben rappresentando cosa era successo.
 
Protagonista dell’episodio, un’Audi grigia che si spera possa essere stata immortalata dalle telecamere che Anas ha installato una settimana fa sul ponte, proprio per scoraggiare la disinvoltura con cui molti transitano quando il semaforo già è rosso. 
 
Il senso unico alternato dovuto al cantiere di Anas per rifare la campata del ponte continua a creare caos e polemiche. Dopo i primi giorni di code chilometriche e di appelli per ridurre i disagi, Anas ha accolto la richiesta del sindaco Alessandro Ferro di lavorare anche di notte per comprimere i tempi e di prevedere la presenza dei movieri almeno nelle ore di punta. Questo per ovviare al malcostume diffuso di passare anche quando scatta il rosso, sfruttando i pochi secondi di lasso prima che diventi verde dalla parte opposta. Una pratica che ha già rischiato più volte di provocare incidenti e che viene continuamente segnalata dai pendolari. Per scoraggiarla, Anas è intervenuta con l’installazione delle telecamere e di un cartello che indica il controllo automatico dei transiti col rosso. 
 
Ieri mattina però è successo di nuovo. A segnalare con rabbia l’episodio è stato Matteo Tonello, amministratore del gruppo Facebook “Tutta la Romea minuto per minuto”. «9.26. Semaforo rosso, moviere a lato», scrive Tonello, «Audi grigia in sorpasso che se ne sbatte del semaforo e prende il moviere. L’immagine della paletta spezzata deve farci pensare su quanto poco stabili psicologicamente siamo diventati. È la paletta spezzata del moviere che fortunatamente non è stato ferito. Non ci sono parole».
 
Il post ha provocato un fiume di commenti, tutti di biasimo per l’autista dell’Audi grigia e per tutti quelli che stanno ripetendo lo stesso comportamento azzardato. In molti commenti si leggono di altre auto e addirittura camion che passano noncuranti del rosso. Si legge di auto costrette a fare retromarcia sopra il ponte per evitare un frontale con chi proviene dalla parte opposta, dove il verde permette di passare. In molti sperano che qualcuno abbia preso la targa, ma se le telecamere funzionano basteranno quelle. Molti i commenti di solidarietà al moviere e a tutti quelli che fanno lo stesso lavoro, rischiando ogni giorno di essere travolti da chi non rispetta le limitazioni imposte dai cantieri.—
 

Frullato di fragole, carote e semi oleosi

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi