Addio a Santon la chitarra veneta dei Dire Straits, lutto a Pianiga

Stefano Santon, 48 anni, di Pianiga

Ingegnere, assicuratore e appassionato di musica. Ex calciatore, era nella cover band del gruppo inglese

PIANIGA. È morto a soli 48 anni Stefano Santon, stroncato dal tumore. Grande il cordoglio a Pianiga, dove l’uomo viveva con la famiglia. Ingegnere e libero professionista nel campo delle assicurazioni, Santon era papà di due ragazzi di 9 e 12 anni. Originario di Fiesso D'Artico, da qualche anno risiedeva a Pianiga. Lì era conosciuto da tutti, visto il suo passato da sportivo e il suo presente da musicista piuttosto noto.

Stefano Santon era stato in gioventù un ottimo calciatore del calcio Fiesso, dove giocava nel ruolo di ala. Ma, grande appassionato di tennis, era iscritto al Tennis Club di Dolo e, anche in questo caso, non erano mancati i premi. Ma, soprattutto, Santon era un ottimo musicista, chitarrista nella cover band ufficiale italiana dei Dire Straits.


A parlare dell’uomo è la moglie, Marianna Martellato. «Mio marito era una persona con una grande voglia di vivere con tantissimi interessi» racconta la donna. «Era un libero professionista nel campo delle perizie assicurative. Era stato un calciatore con il calcio Fiesso e poi un tennista per passione. Era anche un riconosciuto musicista».

Insomma, un uomo pieno di interessi e di passioni. Dallo sport alla musica.

«Purtroppo la malattia lo ha colpito in modo aggressivo» prosegue la moglie. «Per tanto tempo, con grande forza di coraggio ha lottato senza mai perdersi d'animo, pensando alla sua famiglia e ai suoi figli, che amava tantissimo».

La notizia della morte dell'uomo ieri ha fatto il giro del piccolo paese e in poco tempo sono arrivati decine e decine di messaggi di cordoglio. Tanta, del resto, è stata la commozione, per la morte di un uomo che se ne è andato così giovani. Viste le restrizioni di questo periodo, tantissimi hanno affidato il proprio pensiero a Facebook. Cordoglio è stato espresso anche da parte del Comune di Fiesso. con le parole del sindaco del paese Andrea Martellato.

«Mio marito – conclude la moglie Marianna – aveva tantissimi amici che non mancheranno di dagli l'ultimo saluto».

Un rosario in suo ricordo si terrà martedì 6 aprile, alle 18.30, nella chiesa di Fiesso D'Artico, mentre il funerale è in programma alle 15 di mercoledì 7 aprile nella stessa chiesa. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Frullato di fragole, carote e semi oleosi

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi