Veritas sbaglia e dà per morta la madre viva di una cliente

Sorpresa la figlia della donna si è rivolta ad un professionista per far verificare la bolletta. Il Comune nega responsabilità: «Quelli di Veritas hanno accesso anche all’anagrafe»

CAMPONOGARA. Veritas dà per morta una donna viva e invia l’ultima bolletta alla figlia della presunta defunta che si è rivolta al commercialista Pierpaolo Montanari.

«Lo scorso ottobre», spiega il commercialista «L. Z. 35 enne, figlia di L. B. 59 anni, entrambe di Camponogara, ha ricevuto da Veritas, come gestore della gestione della tariffa sui rifiuti per conto del Comune, una raccomandata in cui veniva informata, che “dai dati forniti” la madre era deceduta. La presunta defunta è in realtà in viva e vegeta e proprietaria di un appartamento in cui da parecchi anni vive da sola la figlia. La 59 enne ha residenza in un altro immobile a Camponogara. Nella raccomandata inoltre veniva informata che, poiché coabitante (e non lo era), d’ufficio le sarebbe stato assegnato un diverso codice cliente con decorrenza retroattiva e l’addebito sul conto corrente non era più attivo».


«La madre, che secondo Veritas era morta», spiega Montanari, «si è recata di corsa all’anagrafe del Comune a chiedere spiegazioni. Il Comune le ha spiegato che non ha comunicato nulla a Veritas, perché la società ha diretto accesso ai database dell’ente e quindi la municipalizzata ha fatto tutto da sola, sbagliando». L’anagrafe ha telefonato a Veritas segnalando l’errore.

«In questi giorni», conclude Montanari, « L. B ha ricevuto 3 fatture Veritas di “conguaglio” per il 2018, 2019 e 2020, a nome della figlia senza codice fiscale di riferimento. Sono per 2 persone “occupanti” l’appartamento: dovevano essere calcolate sulla base di un occupante residente». —

 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Juve-Roma, il labiale di Orsato: ''Sui rigori non si dà vantaggio, se poi li sbagliano non è colpa mia''

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi