Addio a Liliana Naccari, la signora della moda di Chioggia

Una foto storica degli anni 70 durante l'inaugurazione del Gruppo Liliana e Liliana Naccari

E' stata la fondatrice del Gruppo Liliana, punto di riferimento nell’abbigliamento in città da oltre 70 anni

CHIOGGIA.  Addio alla signora della moda di Chioggia. Si è spenta venerdì mattina all’ospedale, dove era stata ricoverata la sera prima per un’emorragia celebrale, Liliana Naccari, 90 anni, fondatrice del Gruppo Liliana, punto di riferimento nell’abbigliamento in città da oltre 70 anni. Amata e stimata da tutti, lascia i cinque figli Denis, Marco, Roberto, Fioretta e Susanna, 10 nipoti, 13 pronipoti e una forte testimonianza di amore per la vita.

Liliana Naccari credeva nella famiglia, nel lavoro e nell’amore e su questi tre pilastri aveva costruito tutta la sua vita. Dal piccolo laboratorio di sartoria in calle San Giacomo ha dato vita a un impero della moda, che in città conta quattro negozi, gestiti dai figli e da una nipote, e un brand conosciuto anche fuori città. Dopo l’apprendistato da ragazzina come sarta, era riuscita negli anni ’50 ad aprire un piccolo negozio con le sue creazioni e tra le prime clienti aveva avuto la senatrice Lina Merlin. Dopo qualche anno era riuscita a trasferirsi in un negozio più grande e poi, col passare degli anni, ne aveva avviati altri, in centro a Chioggia e in centro a Sottomarina, dando vita al marchio Gruppo Liliana.

«Ci ha insegnato i valori della tenacia e dell’onestà», racconta la figlia Fioretta Sambo. «Lei e mio padre ci hanno trasmesso l’importanza del lavoro, dell’amore, dell’impegno. Mia mamma ancor oggi continuava a venire tutti i pomeriggi, alle 17, in negozio. Pochi mesi fa l’abbiamo immortalata mentre tirava fuori la merce dagli scatoloni per darci una mano. Amava la vita. Aveva voluto mantenersi indipendente vivendo ancora da sola, in un appartamentino vicino al negozio di calle San Giacomo. Aveva mantenuto i suoi impegni quotidiani e le cadenze regolari delle sue abitudini. Giovedì sera il malore improvviso».

L’8 agosto aveva spento le 90 candeline con una grande festa attorniata da tutti i suoi cari e l’intera città si era unita alla gioia di un traguardo così ambito. Lo stesso affetto è arrivato ieri con centinaia di messaggi di cordoglio a figli e a nipoti, tra cui quelli dell’Ascom Confcommercio, di cui il Gruppo Liliana è socio storico. I funerali si terranno lunedì pomeriggio nella basilica di San Giacomo. —

Frullato di fragole, carote e semi oleosi

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi