Si spegne il sorriso di Naika, aveva 34 anni. Lutto a Mira

Naika Rosolin

La giovane stroncata da un tumore. Aveva lavorato come cassiera ai supermercati Alì. Nove mesi fa aveva perso il padre

MIRA. Muore a 34 anni dopo la lotta contro un tumore che durava da 11 anni. Questa la tragica fine di Naika Rosolin, che risiedeva insieme al la mamma Cristina in via Toti a Mira Taglio. La giovane si era diplomata all’istituto d’arte di Venezia, aveva lavorato per un po’ di tempo come estetista e, fino a qualche anno fa, aveva fatto la cassiera ai supermercati Alì.

A raccontare la storia della figlia è la mamma Cristina, che con lei ha condiviso la battaglia e la grande forza di volontà della giovane donna per sconfiggere la malattia. «l problemi per Naika», spiega la mamma, «sono iniziati 11 anni fa. Quando il male è stato scoperto quando aveva appena 23 anni. Naika non si è mai persa d’animo, è stata operata e ha seguito tutte le cure che le erano state prescritte. È stata curata all’ospedale di Mirano e poi allo Iov, l’istituto oncologico veneto a Padova dove ha trovato medici e personale infermieristico che l’ha sempre trattata con grande amore e professionalità. Proprio per questo ha potuto riprendersi in mano la vita e andare a lavorare».


«Aveva fatto anche l’estetista per quialche tempo», continua la madre, «poi negli ultimi anni aveva trovato lavoro come cassiera ai supermercato Alì nella zona di Mestre».

Negli ultimi tempi la situazione si è aggravata per Naika, che è stata ricoverata all'ospedale di Padova dove il quadro clinico si è fatto sempre più complicato fino a portarla, sabato al decesso. Proprio sabato mattina la notizia della morte di Naika ha colpito molto Mira dove la ragazza era conosciuta. In tanti, anche sui social, hanno espresso cordoglio alla famiglia della 34enne che l’agosto scorso aveva già subito un altro grave lutto con la morte del padre, Egidio Rosolin, deceduto ad appena 56 anni.

«La morte del padre», spiega ancora la mamma Cristina, «aveva colpito profondamente Naika che al suo papà era attaccatissima». Vicino a Naika nel corso di questi anni è sempre stato anche il compagno della giovane, Abramo, e la nonna che abita a Mira.

I funerali della ragazza si terranno mercoledì 24 marzo, con inizio alle 10, nella chiesa di San Antonio a Marghera, zona di cui la famiglia era originaria. Dopo il rito funebre, Naika sarà sepolta al cimitero di Marghera. I funerali si potranno seguire in diretta streaming sul sito facebook dell’ impresa funebre Lucarda. —



© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Frullato di fragole, carote e semi oleosi

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi