Contenuto riservato agli abbonati

Dosi avanzate, le liste in mano ai sindaci. L’Usl 3: «Non venite davanti ai centri»

Scelta la procedura per non sprecare i vaccini, bloccate le prenotazioni fino a martedì. L’Usl 4 pensa ai pazienti fragili

VENEZIA. Scendono in campo i Comuni dell’Usl 3 per le liste dei riservisti dei vaccini, pronti a scoprire il braccio per la puntura nel caso in cui qualche prenotato non si presenti all’appuntamento. Uno scenario che si sposa con le raccomandazioni delle autorità sanitarie, e da ultimo del commissario Figliuolo, di usare «tutte e subito» le dosi in frigorifero.

Insomma, con AstraZeneca ancora parcheggiato ai box ( oggi 18 marzo atteso il giudizio dell’Ema), si punta per quanto possibile a tenere il piede premuto sull’acceleratore, usando tutte le scorte di Pfizer e Moderna anche per chi avrebbe dovuto ricevere AstraZeneca.

E difatti fino a martedì 23 marzo, data in cui arriveranno altre 12 mila dosi (sempre...

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

Calabria, il video del salvataggio di 339 migranti a bordo di un peschereccio

Torta di grano saraceno con mirtilli e mele

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi