Contenuto riservato agli abbonati

Lezioni online e dispersione scolastica. Nel Veneziano, centinaia le defezioni nell’anno del Covid

Solo il Comune di Venezia ha già ricevuto 183 segnalazioni, a tre mesi dalla conclusione. L’anno scorso erano 141

VENEZIA. L’onda d’urto della pandemia e delle decisioni, spesso durissime, prese per tentare di arginarla si fa sentire tra i più giovani, con numeri che fanno veramente paura: 183 segnalazioni di dispersione scolastica nella scuola dell’obbligo e 114 studenti “inadempienti”, che quest’anno non sono stati iscritti in prima elementare, media o superiore.

A VENEZIA

Sono le cifre registrate dal Comune di Venezia e fornite dall’assessora alle politiche educative Laura Besio, che dimostrano l’esistenza di un trend, finora soltanto ipotizzato.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

Animali altruisti: la storia di Koko, la gorilla che adottò il gattino

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi