Contenuto riservato agli abbonati

Effetto AstraZeneca, nel Veneziano crollano le iniezioni

L'Usl: «Non ci sono rischi, non è stato dimostrato alcun nesso di causalità». Ma tra gli insegnanti c’è paura per la morte di due militari in Sicilia, dopo il vaccino 

VENEZIA. Nella giornata che fa registrare il boom dei nuovi contagi (678 in 24 ore), gli insegnanti danno forfait in massa alle vaccinazioni. Dei poco più di 600 prenotatisi nel territorio dell’Usl 3, se ne sono presentati meno di 300.

Lo stesso, nell’Usl 4, dove si è proceduto vaccinando altre persone in lista. Una defezione di massa, da parte di una categoria che fino a questo momento aveva risposto «Presente» con entusiasmo, facendo registrare il pieno di adesioni in pochi giorni e onorando gli appuntamenti per il 98%.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

Calabria, il video del salvataggio di 339 migranti a bordo di un peschereccio

Torta di grano saraceno con mirtilli e mele

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi