Contenuto riservato agli abbonati

Mose, sott’acqua corrosione da batteri: ecco l’ultimo scandalo in un rapporto ignorato

Il fenomeno si chiama Mic (Microbiologically Influenced Corrosion), cioè corrosione locale prodotta da batteri. Due anni fa l’allarme sui buchi alle tubazioni. Infiltrazioni d’acqua di mare e lavori malfatti. E manutenzione ferma



Non bastava la ruggine e la corrosione delle cerniere. Il Mose è attaccato anche dai... batteri. Le sue tubazioni sott’acqua sono da rifare, ma nessun sistema di protezione è stato adottato, come chiedevano gli esperti. Uno scandalo che non finisce mai. E una nuova luce che si accende non soltanto sui lavori malfatti e sui materiali non adatti.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

Klopp sul Newcastle al fondo saudita: "Preoccupato per i diritti umani ma nessuno dice nulla"

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi