Teleradiologia attivata nei tre ospedali Usl 4 la prima in Italia

SAN DONà

Telemedicina, nuovi passi avanti nell’Usl 4. Una parte degli esami diagnostici di radiologia tradizionale, risonanza magnetica e tomografia computerizzata nelle tre sedi della Radiologia dell’Usl 4, in particolare quelli eseguiti senza somministrazione di mezzo di contrasto, ora sono vengono refertati da remoto. «La strutturazione di un sistema affidabile e sicuro di telegestione è stata la sfida più critica e interessante del progetto», dice il direttore della radiologia, il dottor Giancarlo Addonisio, «abbiamo stabilito preventivamente le modalità di raccolta e trasmissione dei dati clinico-anamnestici dei pazienti, concordato nel dettaglio i protocolli e le modalità di esecuzione degli esami radiologici esternalizzati e manteniamo in costante contatto il medico radiologo in telegestione».


L’ex direttore generale, Carlo Bramezza, ha creduto subito in questo progetto innovativo con la collaborazione della ditta Medishare per far fronte alla carente disponibilità di medici radiologi sul mercato del lavoro: «Per questa Azienda», ha detto, « è fonte di grande orgoglio essere stata la prima in Italia ad aprire alla telegestione dell’attività ambulatoriale radiologica». —



Video del giorno

L'ingloriosa fine dei mitici capannoni del Nordest: il videoracconto

Torta di grano saraceno con mirtilli e mele

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi