La Pam finanzia il restauro del nuovo Palazzo Fortuny

Sarà il gruppo Pam – con un contributo di 500 mila euro, in buona parte detraibili con l’Art Bonus – a finanziare il riallestimento del Museo Di Palazzo Fortuny che la Fondazione Musei Civici ha affidato all’architetto e scenografo Pier Luigi Pizzi. I fondi consentiranno anche il restauri del piano terra danneggiati dall’acqua alta. Al primo piano verrà riproposta la casa-museo di Mariano Fortuny. Al secondo piano gli antichi laboratori Fortuny nel campo della fotografia, della produzione a stampa dei tessuti, della scenografia e della moda femminile. Il terzo piano ospiterà dal 2022 un laboratorio dedicato al tessile, con telaio ma anche a stampa, e un laboratorio fotografico. Completerà il nuovo progetto museografico la realizzazione dell’Archivio Fotografico Storico dellaFondazione da tempo progettato, e la cui realizzazione riprenderà, risorse permettendo, all’inizio del 2022. Vanno invece ancora trovate tutte le risorse necessarie per la riqualificazione degli spazi espositivi del museo Correr al secondo piano. La sponsorizzazione dello sceicco del Qatar Al Thani di 1,2 milioni di euro copre solo una parte di 2,2 milioni di euro necessari per mettere a posto anche tutta la parte impiantistica. Il resto dovrà metterlo il Comune o dovrà essere reperito dalla Fondazione con altri possibili sponsor.

Prevista invece tra l’estate e l’autunno di quest’anno la riaperture delle 28 sale dell’ex Palazzo Reale dopo il restauro finanziato dal Comitato di salvaguardia francese. Il contributo per l’acqua alta del novembre 2019 offerto da Coop, sarà impiegato nella riqualificazione dell’area dei servizi del piano terra di Ca’Rezzonico. Si tratta di un progetto che ridisegna secondo una logica di miglioramento della proposta di marketing e soprattutto della biglietteria, gli ampi spazi aperti sull’androne affacciato al Canal Grande. —


Patate novelle croccanti con asparagi saltati, uova barzotte e dressing allo yogurt e senape

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi