Allarme focolaio di aviaria a Chions

CINTO CAOMAGGIORE

Focolaio di aviaria (già estinto) in un allevamento di Chions, comune pordenonese del Friuli Venezia Giulia, al confine con Cinto Caomaggiore. Abbattuti 20 capi di pollame in territorio friulano. Le ordinanze di contenimento del virus animale sono state firmate, ma la notizia è arrivata in Veneto, lunedì pomeriggio, quando il sindaco di Cinto Caomaggiore, Gianluca Falcomer, ha chiamato i proprietari di piccoli allevamenti non censiti, nella maggior parte agricoltori che detengono un'aia con gli animali da cortile. Tutti i cortili con polli vanno coperti. Il Comune di Cinto ieri mattina, attraverso i propri canali social, ha illustrato la situazione attuale. «In seguito all'individuazione di un focolaio di influenza aviaria nel Comune di Chions, il nostro Comune è stato inserito nell'area di sorveglianza. Ciò non deve creare allarmismi infondati – ha commentato il sindaco Gianluca Falcomer - è chiesto a tutti coloro che abbiano pollame a casa di proteggerlo da possibili infezioni». —




Video del giorno

"Un boato e siamo usciti di casa": il racconto dalle zone del terremoto in provincia di Treviso

Burger di lenticchie rosse

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi