Contenuto riservato agli abbonati

Si è spento Caravello, direttore amministrativo dell’ospedale di Dolo per 27 anni

Francesco Caravello

Siciliano, aveva 91 anni. Per decenni è stato il riferimento per la gestione amministrativa dell'ospedale

DOLO. È morto a 91 anni Francesco Caravello, dal 1963 al 1990 direttore amministrativo dell’ospedale di Dolo. A raccontare chi era l’uomo sono i figli Marco e Andrea. «Nostro papà, originario della Sicilia, è nato nel 1929», spiegano i figli, «Si era laureato in Scienze politiche nel primo dopoguerra. Dalla Sicilia si è trasferito nel Veneziano. Dal 1963 al 1990 è stato direttore amministrativo dell’ospedale di Dolo, negli anni in cui nella struttura lavorava anche il dottor Amos Luzzato, con cui il papà spesso si confrontava in maniera positiva. Per decenni è stato un punto di riferimento per la gestione amministrativa dell’ospedale. Ha lavorato in sintonia con il personale sanitario e con le istituzioni e i Comuni della zona».

La famiglia Caravello ha voluto celebrare i funerali lunedì in forma privata nella chiesetta dell’ospedale di Dolo. «Vogliamo ringraziare», spiega il figlio Andrea, «gli infermieri che lo hanno assistito a domicilio negli ultimi tempi e il personale medico delle cure palliative». «È una grande perdita per tutta la comunità», dice il sindaco pro tempore di Dolo Naletto. Francesco Caravello lascia la moglie Ornella e i figli Marco e Andrea. —

 

Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi