Cibo e abiti per i poveri abbandonati in strada «Ci chiediamo perché»

SAN DONà

Un insulto alla fame e alle nuove povertà che stanno emergendo. I cittadini hanno rinvenuto ieri diversi pacchi di generi alimentari, soprattutto pasta, nella zona tra via Venezia e via Baron. Erano tutti prodotti alimentari, ma anche e vestiti e confezioni varie, che solitamente vengono donati dalle associazioni impegnate nel volontariato e che qualcuno evidentemente non ha gradito. «Uno spreco che genera rabbia«, ha detto Lucia Camata, che ha segnalato il ritrovamento, «con tante persone in difficoltà che non possono permettersi nemmeno un pasto e che magari per pudore non accedono alle associazioni che distribuiscono i pacchi. Denunciamo l’abbandono selvaggio, in questo caso anche di vestiario e scarpe, che continua a verificarsi nella nostra città trasformata in discarica a cielo aperto da persone senza scrupoli e soprattutto che non hanno bisogno. Tempo fa avevamo trovato dei caschi di banane nella zona di via Silos. «Da dove arrivano gli alimenti abbandonati? E sopratutto chi sarà stato ad abbandonare i generi alimentari invece di consumarli a casa? Invochiamo delle risposte perché certa gente non merita davvero aiuti». —




Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi