Il prefetto va in sopralluogo «Primo giorno, il piano regge»

venezia

Apertura delle scuole, trasporti e assembramenti: buona la prima. Non ci sono stati grossi problemi. Il prefetto Vittorio Zappalorto ha voluto accertarsi in prima persona se il piano trasporti messo a punto funzionasse. E oltre a verificare l’impatto dovuto all’aumento di autobus su piazzale Roma, ha compiuto lo stesso sopralluogo a Mirano e a Dolo. Al mattino in piazzale Roma, mentre all’uscita da scuola nei due comuni che sulla carta erano a maggior rischio intasamento. Alla fine il prefetto ha tirato un sospiro di sollievo, anche perché lui stesso aveva dei dubbi una volta messo in pratica un piano costato diverse giornate di incontri, discussioni e spostamenti di mezzi come in un grande Risiko.


Spiega Zappalorto: «È andata bene: gli autobus messi a disposizione degli studenti sono stati sufficienti. Non si segnalano assembramenti e intasamenti. Personalmente sono stato a Dolo e Mirano dove si temevano forti assembramenti. Invece è andato tutto bene anche grazie a steward e polizia locale». Qui lo stesso prefetto ha invitato steward e agenti a controllare con attenzione che i ragazzi indossassero correttamente la mascherina e mantenessero le distanze. «Non ci sono stati problemi nemmeno sul fronte del traffico che non ha patito l’aumento di bus messi in strada. Naturalmente bisogna attendere i prossimi giorni per vedere se tutto è stato calcolato in maniera corretta. Per ora, salvo eventuali emergenze, non va toccato. Lo modificheremo quando a scuola tornerà il 75% dei ragazzi. A quel punto aumenteremmo ulteriormente il numero di mezzi. Questo avrà un peso maggiore anche sul traffico, per non parlare del rischio assembramenti». Quando il piano è stato approntato, in Prefettura avevano trovato bus, incrociato orari e impiegato personale per movimentare il 75% degli studenti. Sulla carta, per vari motivi, quanto stilato presentava qualche limite e non da poco. All’epoca non veniva scartata l’ipotesi di chiedere alle scuole di fare orari “spezzati” per consentire entrate ed uscite differenziate. —



Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi