Contenuto riservato agli abbonati

Morto l’imprenditore Toni Pugiotto una vita tra volley, libri e solidarietà in tutto il Veneziano

Toni Pugiotto e una vittoria della Agorà Volley Venezia

Aveva 65 anni, era il fondatore delle aziende Five ed Euro, autore di testi in dialetto e per i bambini. Per 25 anni ha presieduto il gruppo Agorà Venezia. Il cordoglio della Federazione pallavolo veneziana

MARTELLAGO. Un affermato imprenditore, un uomo di sport, di volontariato, di cultura, con la passione per lo scrivere. Una malattia si è portata via Giovanni Pugiotto, 65 anni di Martellago, originario della Giudecca. Lottava da tempo con dignità e forza. Nella pallavolo si è speso prima a Scorzè, poi a Favaro, ed è stato uno dei fondatori di Agorà Venezia, presiedendo il gruppo per 25 anni. 
 
Una figura a tutto tondo, con interessi in parecchi campi della vita. Pugiotto era il classico uomo fattosi da solo. Era riuscito a mettere in piedi due aziende a Martellago; la prima è la Five, attiva nel settore dell’etichettatura industriale, la seconda la Euro, che realizza nastri a trasferimento termico.
 
Non ha mai fatto mancare il suo sostegno alla beneficenza ed a progetti per i più sfortunati, spendendosi in prima persona con il consueto entusiasmo. A Martellago ha finanziato progetti per le scuole e l’educazione stradale, ma ha dato una grossa mano pure all’associazione Il sorriso di Giovanni che realizza progetti per i pazienti delle Oncoematologie Pediatriche e le loro famiglie.
 
E poi c’era la cultura: grande appassionato di poesia, aveva scritto libri in dialetto veneziano e anche un paio di testi dedicati ai bambini. 
 
Persona umile, semplice, generosa e sensibile, Pugiotto, conosciuto come “Toni”, è stato figura centrale del mondo pallavolistico. «Il comitato territoriale di Venezia si stringe attorno alla famiglia di Giovanni “Toni” Pugiotto, ex presidente del Venezia volley», scrive sulla propria pagina Facebook la Federazione italiana pallavolo della provincia. Tante società hanno espresso le condoglianze.
 
Pugiotto lascia la moglie Carla, i figli Max e Leonardo, le nipotine Alice e Giulia. Il funerale si terrà giovedì 21 alle 15 a Martellago, mercoledì 20 alle 19.30 il rosario. —
RIPRODUZIONE RISERVATA 

Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi