Fossò, padre e figlio morti a causa del Covid a distanza di dodici giorni

Giorgio Cavallin, 87 anni, si è sentito male in casa  ed è stato portato in ospedale. Anche il figlio Loris, 66 anni, non ha superato l’infezione

FOSSO'. Padre e figlio morti a una decina di giorni l’uno dall’altro a causa del Covid avranno a Fossò un funerale comune venerdì alle 15 nella chiesa arcipretale. Si tratta di Giorgio Cavallin, 87 anni, ex imprenditore nel settore della calzatura e del figlio Loris, 66 anni, che gestiva con il fratello una cartoleria nel centro del paese.

Risiedevano nella stessa abitazione in via Roverelli. A raccontare cosa è successo con le lacrime agli occhi è la nipote Laura. «Mio nonno» spiega, «si è ammalato qualche settimana fa. Era convalescente da un recente ricovero in ospedale e e stava bene. Prima di essere ricoverato non aveva manifestato particolari sintomi, solo un po’ di tosse. Ad un certo punto abbiamo notato che aveva le serrande abbassate e non rispondeva al telefono. Ci siamo precipitati in casa e abbiamo visto che non riusciva a parlare. Abbiamo pensato ad un problema neurologico, ma in ospedale a Dolo ad una tac è risultato che aveva una gravissima polmonite da Covid e non riusciva a parlare perché gli mancava il respiro. Poche ore dopo il ricovero di mio nonno, è stato ricoverato in gravi condizioni anche mio zio».


Giorgio Cavallin è morto il 2 gennaio mentre il figlio Loris è morto lo scorso venerdì. «Quello che più fa male di questo maledetto virus è», continua Laura, «che mio nonno e mio zio sono morti da soli senza poter avere la consolazione dei loro cari».

Giorgio Cavallin aveva gestito con i suoi 3 fratelli un piccolo calzaturificio mentre Loris era ragioniere e con il fratello aveva avuto in società una cartolibreria fino a qualche anno fa quando era andato in pensione. Il sindaco del paese Federica Boscaro parteciperà ai funerali. Giorgio Cavallin lascia il figlio Vito, le nuore Teresa e Fabiola, i nipoti Laura e Luca, i fratelli, le sorelle, i cognati. Loris lascia oltre al fratello e la cognata e i nipoti, la moglie Fabiola, il figlio Luca, la nuora Claudia, la nipotina Agnese. —

A. Ab
 

Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi