Il dolore della comunità indiana Kaur Gurmej si è spenta a 81 anni

PRAMAGGIORE

Morta di Covid Kaur Gurmej, aveva 81 anni ed era originaria dell’India. La donna ha perso la vita nel reparto di Terza Medica dell’ospedale civile Santa Maria degli Angeli a Pordenone, dove era ricoverata da giorni. Già sofferente di alcune patologie è rimasta positiva al coronavirus. Il ricovero non è stato sufficiente per salvarla, nonostante il prodigarsi dei sanitari, in un contesto che, come riferiscono alcuni medici in servizio a Pordenone, è molto sotto pressione. Anche altri familiari sono rimasti positivi. Delle condizioni di salute della donna è sempre stato informato il sindaco Fausto Pivetta. «Questa notizia ci rattrista molto perché la famiglia della signora Kaur è stata molto coinvolta e quindi ogni giorno stavamo seguendo l’evolversi della situazione. Mi spiace moltissimo», dice, «e porgo le condoglianze mie e della comunità alla famiglia». La comunità indiana di Pramaggiore è abbastanza folta, e la maggior parte degli esponenti vive nelle campagne della frazione di Blessaglia, oppure vicino alla zona industriale. Kaur Gurmej conduceva una vita riservata, nell’abitazione in cui vivono anche i figli. Per volontà dei familiari verrà celebrata una cerimonia di commiato a Cervignano, in Friuli. —




2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Quanti milioni ha perso Lush, l'azienda felice senza social

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi