Tasso di mortalità, il Covid colpisce più donne che uomini: le statistiche comune per comune in provincia di Venezia

Il report congiunto dell'Istituto Superiore di Sanità e dell'Istat confronta il periodo tra marzo e ottobre del 2020 con il quinquennio precedente. Ecco cosa emerge in regione e in provincia

VENEZIA. La pandemia ha fatto crescere il tasso di mortalità nel Veneziano del 12,4%. Numeri che fanno rabbrividire, e che aiutano a capire l’incidenza del Covid e il dramma vissuto da migliaia di famiglie. Il dato emerge dall’ultimo rapporto sull’impatto della pandemia realizzato dall’Istat insieme all’Istituto superiore della Sanità. Il numero è stato ottenuto confrontando il numero di decessi nel periodo marzo-novembre 2020 (e dunque dall’inizio della pandemia) con lo stesso intervallo di mesi degli ultimi cinque anni (la media dei decessi tra marzo-novembre dal 2015 al 2019).

Tra le decine di comuni della provincia, il caso più emblematico è quello di Fiesso d’Artico (sede, nei mesi scorsi, di un importante cluster). Tra gli uomini, il numero (medio) di decessi degli ultimi cinque anni è stato di 18,8. A cui si sono aggiunte 19,8 donne. Negli ultimi 8 mesi, le due voci diventano rispettivamente di 31 e 34: un aumento del 64,9% nel primo caso, del 71,7% nel secondo caso.

Il che porta il numero di decessi nell’intero comune ad essere cresciuto complessivamente del 68,4%. A conferma di quanto ormai tragicamente noto, il numero di vittime aumenta man mano che l’età anagrafica si alza. Su tutti, vale il caso del comune di Venezia.

Prendendo come metro di paragone lo stesso arco temporale, la fascia tra i 65 anni e i 74 ha registrato un incremento del 3,4%, che diventa 7,7% analizzando l’età dai 75 agli 84 anni. Più che raddoppiato se invece si prendono in esame i decessi dagli 85 anni in poi: qui la crescita è stata del 19% nel corso degli ultimi 8 mesi. Da ultimo, il report rileva come l’eccesso di mortalità totale del mese di novembre supera quello del picco di marzo-aprile: +42,8% rispetto al +30,8% dello scorso aprile in Veneto.

I dati nel raffronto tra sessi, tra l'ultimo quinquennio e il 2020

Nella seconda ondata a livello nazionale resta invariata la prevalenza della componente femminile (54%), ma diminuisce la classe di età mediana dei casi: 45-49 anni rispetto a 60-64 anni della prima ondata. Cala, in percentuale, il dato dei contagi registrato nella popolazione molto anziana (80 anni e più) che passa da 26% nella prima ondata a 8% nella seconda. Tale diminuzione è verosimilmente in gran parte dovuta all’aumentata capacità diagnostica tra le classi di età più giovani e nelle persone con sintomi meno severi.

Il raffronto 2015-2019 con il 2020 per sesso

Nella seconda ondata a livello nazionale resta invariata la prevalenza della componente femminile (54%), ma diminuisce la classe di età mediana dei casi: 45-49 anni rispetto a 60-64 anni della prima ondata. Cala, in percentuale, il dato dei contagi registrato nella popolazione molto anziana (80 anni e più) che passa da 26% nella prima ondata a 8% nella seconda. Tale diminuzione è verosimilmente in gran parte dovuta all’aumentata capacità diagnostica tra le classi di età più giovani e nelle persone con sintomi meno severi.

Così in Veneto. Ci sono Comuni in cui la percentuale di decessi femminile nel 2020 rispetto ai cinque anni precedenti è davvero impressionante: da segnalare tassi d'incremento del 471,4 per cento a Barbona (Padova), a Lastebasse (400%) nel Vicentino, a Pincara (164,7%) nel Rodigino, a Lozzo di Cadore (257,1% dove però altri Comuni della stessa vallata registrano incrementi notevoli nei decessi dei maschi: 400% a Perarolo, 300 a Selva, 221 a Vigo. Certo, trattandosi di piccoli comuni va sempre considerato che l'incremento percentuale potrebbe corrispondere a un numero assoluto inferiore a quanto si potrebbe immaginare.

Istruzioni. In questa infografica trovate la differenza nel tasso di mortalità Covid tra il quinquennio 1915-2019 e il 2020, sempre nel periodo dal primo marzo al 31 ottobre, suddiviso per sesso. Per sfogliare le 29 schermate cliccate sulla freccia qui sotto a destra. Se invece vi interessa un singolo Comune, usate il search (lente d'ingrandimento) qui sotto a sinistra

Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi