Contenuto riservato agli abbonati

La ricetta per salvare M9: un museo a misura di famiglie e bambini con biglietti più bassi e tanti laboratori

Bugliesi, nuovo presidente della Fondazione: «Ora questa struttura ha una sua identità». E il chiostro ospiterà un centro direzionale. Gli altri progetti per la ripartenza

MESTRE. Il museo del Novecento (M9), è pronto a ripartire. Riaprirà non appena il governo darà il via libera alle visite, sospese per l’emergenza Covid-19. E sarà un museo nuovo, rivolto più ai bambini e alle famiglie che ai turisti, con prezzi più contenuti (10 euro al posto di 14 per il biglietto singolo), con più laboratori e incontri. «Vogliamo che sia una casa aperta per tutta la città», dice il presidente della Fondazione di Venezia, Michele Bugliesi, creando un’aspettativa, e prendendosi un bel rischio, viste come sono andate le cose fino a oggi dalle parti di M9.

Va

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

Dentro il "Mostro del Mar Caspio", l'aereo sovietico spento per sempre 30 anni fa

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi