Contenuto riservato agli abbonati

Centro migranti di Cona e Coop, assolto l’ex prefetto Boffi

Caduta l’accusa di falso, il funzionario condannato per un reato minore. Il 18 marzo a processo Cuttaia e vertici Edeco

VENEZIA. L’allora centro di accoglienza migranti di Cona - raccontavano le cronache - era un ordigno sociale che rischiava di esplodere sotto la pressione di mille e più richiedenti asilo.

Ieri è stato il giorno del primo giudizio, per l’inchiesta che vede la Procura accusare la (ex) Prefettura di Venezia di essersi trasformata da ente appaltante che avrebbe dovuto controllare l’operato della coop Edeco che gestiva il centro, in una sorte di co-gestore, annunciando le visite “a sorpresa” e coprendo così le speculazioni della società.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

Val d'Ega imbiancata: le ferite ricucite di Vaia

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi