Decapitata la Madonna di piazzale Giovanacci a Marghera: identificato il colpevole

Nelle prime ore della notte scorsa, la statua della Madonna di Piazzale Giovannacci a Marghera è stata oggetto di un deprecabile atto vandalico: decapitata la testa e mozzate le mani del monumento. Identificato un palestine come autore del gesto

VENEZIA.  Atto vandalico nella notte contro la statua della Madonna di Piazzale Giovannacci a Marghera. Brugnaro: “Un gesto che offende la nostra città, la nostra storia e i nostri valori. Subito all’opera per riparare la statua.”
 
Nelle prime ore della notte scorsa, la statua della Madonna di Piazzale Giovannacci a Marghera è stata oggetto di un deprecabile atto vandalico: decapitata la testa e mozzate le mani del monumento.
 
“Un gesto che offende la nostra città, la nostra storia e i nostri valori – commenta il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro – Una ferma condanna per un atto vile, che mira a ferire la nostra sensibilità. Ho subito dato disposizione ai tecnici dei Lavori Pubblici – prosegue Brugnaro – perché la statua sia prontamente riparata e riportata al suo splendore. Ringrazio gli agenti delle Forze dell’Ordine che sono prontamente intervenuti”. 
 
Grazie al sistema di videosorveglianza, il responsabile del gesto è stato identificato, fermato e messo a disposizione dell’Autorità giudiziaria.
 
Si tratta di un uomo di nazionalità palestinese. Al momento si escludono motivazioni legate al fanatismo religioso. L'uomo, quando è stato intercettato, era in stato confusionale.
 
2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Tragedia in Marmolada, l'esperto spiega l'effetto-scivolo delle acque di fusione

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi