Arrestato mentre sta svuotando un appartamento a Mestre. Trovati oggetti rubati il giorno prima, si cerca il proprietario

Alcuni degli oggetti rubati e sequestrati

In manette un quarantenne sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale: è stato fermato in via Monte Nero

MESTRE. Nel pomeriggio di sabato gli agenti delle Volanti della questura hanno arrestato e condotto in carcere un veneziano di 37 anni, C.A., conosciuto dalle forze dell’ordine in quanto sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale.

Alle 15.30 le Volanti sono intervenute in via Monte Nero di Mestre, per la segnalazione di una persona sospetta che si aggirava tra le abitazioni della zona. Le pattuglie intervenute, coordinate dalla sala operativa, sono riuscite ad individuare rapidamente l’abitazione presa di mira dal soggetto e a sorprendere l'autore ancora dentro casa, intento a raccogliere oggetti di valore.

L’uomo, alla vista degli operanti, ha tentato di fuggire da una delle porte sulla strada, ma è stato bloccato dagli agenti a bordo di una delle volanti intervenute che, prevedendo la possibile via di fuga, si erano posizionati in modo strategico.  

L'uomo nella mattinata di venerdì aveva venduto alcuni oggetti in argento, che sono stati sequestrati in quanto di sospetta provenienza furtiva. Arrestato per furto in abitazione e denunciato per ricettazione è stato portato in carcere a disposizione della procura. 

Si sta cercando ora di risalire ai proprietari degli oggetti preziosi venduti, per verificare se siano estati effettivamente oggetto di furto e, nel caso, restituirli al legittimo proprietario.

Chi li riconoscesse nelle foto, è invitato a contattare la Squadra Volanti della questura di Venezia al 0412715511.

Focaccia integrale alla farina di lenticchie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi