Venezia. Coronavirus, caso sospetto fra la troupe di Cruise: bloccate le riprese di Mission impossible

Proprio in questi giorni era stato deciso di girare la scena clou del film di Christopher McQuarrie a Palazzo Ducale che verrà affittato per circa 200 mila euro con l’accordo di valorizzare l’abitazione del Doge

VENEZIABloccate ieri le riprese di Mission Impossible 7 per sospetto caso di coronavirus tra gli americani. Era andato tutto liscio a Roma, ma dopo soli tre giorni a Venezia il film con protagonista Tom Cruise è stato sospeso. Mercoledi la star aveva incontrato le comparse e, a distanza è sempre munito di mascherina, aveva ringraziato tutti dicendo che ci teneva tantissimo a essere a Venezia.

«Per noi è importantissimo essere qui e vi ringrazio per quello che state facendo», aveva detto l’attore alle circa 150 comparse raccolte in un palazzo della curia a San Giacomo, «volevamo essere a Venezia, sappiamo che è un momento difficile, quindi vi ringrazio e vi chiedo di stare attenti e di usare sempre le protezioni».

Lunedì le comparse avevano fatto il tampone e lo stesso giorno avevano avuto i risultati per iniziare le riprese come da copione mercoledì. Ieri però, quando si sono recate a Palazzo Franchetti, per il secondo giorno di riprese si sono sentite dire di tornare indietro perché c’era un caso sospetto nella troupe americana.

L’organizzazione ha detto che contatterà le comparse quando riprenderanno a girare. La troupe americana ha contattato ancora prima di arrivare a Venezia un laboratorio privato che è sempre disponibile a fare i tamponi e a dare il responso online. Per adesso tutto era andato a gonfie vele, ma sono bastati pochi giorni per bloccare tutto. Non si può sapere se il virus lo abbiamo contratto qui o a Roma, ma di certo non ci voleva.

Proprio in questi giorni era stato deciso di girare la scena clou del film di Christopher McQuarrie a Palazzo Ducale che verrà affittato per circa 200 mila euro con l’accordo di valorizzare l’abitazione del Doge.

Con molte probabilità il programma rimarrà invariato, ma adesso si sta cercando di capire se anche altri della troupe sono stati contagiati.

Purtroppo il Covid-19 ha dimostrato di riuscire a infilarsi ovunque, anche nel set del celebre attore. Le scene di questi giorni dovevano essere girate in Campo San Giacomo e nei canali circostanti. —



© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Merluzzo al vapore al pomodoro e taggiasche, farro, cime di rapa alle mandorle

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi