Contenuto riservato agli abbonati

Spaccio a Mestre: ora i clienti arrivano con il monopattino

Riprende la mobilitazione dei comitati: «Gli spacciatori sono sempre più spavaldi». I residenti: «Vendono droga sotto le nostre finestre, non si nascondono neanche più». Un arresto della Polizia locale 

MESTRE. L’assemblea fondativa del comitato si è tenuta il 22 settembre, in pieno clima di attesa dei risultati elettorali, sotto i portici di via Dante, tra sedie e mascherine. Utilizzeranno l’arma degli esposti i residenti delle vie Ariosto, Petrarca, Fusinato e Dante, che denunciano una situazione ormai quasi insostenibile con cui convivere.

Riecco gli esposti


«Tutta colpa dello spaccio sfacciato, alla luce del sole, sotto le finestre delle nostre case.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

Maxi rissa a Savona nel cuore della movida: il degrado della Vecchia Darsena

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi