Intascava i soldi della polizza: nel veneziano denunciato agente assicurativo 

L’uomo di 44 anni è accusato dalla Procura di appropriazione indebita aggravata. Decine le denunce dei clienti che si sono trovati senza alcuna copertura per l’auto

CONCORDIA SAGITTARIA Un agente assicurativo, di 44 anni, già conosciuto nel mondo del calcio per essere stato un giocatore dilettante, è stato più volte denunciato in questi mesi con la pesante accusa di appropriazione indebita aggravata dal rapporto professionale.

Si sta muovendo, alla luce di alcuni esposti, la Guardia di Finanza di Portogruaro. Coordina le indagini, che sono a buon punto, il pm di Pordenone Monica Carraturo. Gli ammanchi ammonterebbero a oltre 30mila euro. I raggirati sono oltre un centinaio e abitano nel Veneto orientale.

A finire in trappola sarebbero stati i clienti dell’agente assicurativo che egli anni 90 giocava a calcio e ha militato in vari squadre dilettantistiche, come la Julia Sagittaria, il Sesto Bagnarola, o gli amatori del Gorgo di Latisana. Poi, appese le scarpette al chiodo, ha allenato diverse squadre giovanili sempre alla Julia. Nella vita di tutti i giorni il 44enne è un agente assicurativo che collaborava con più agenzie assicurative.

Ma i suoi clienti, dal mese di marzo, hanno cominciato a lamentare la mancata copertura delle polizze delle automobili. C’era chi lamentava la sparizione di 300 euro, chi di 500. Nel frattempo almeno due agenzie gli hanno dato il ben servito, presentando un esposto alla Guardia di Finanza di Portogruaro. «Questo agente non collabora più con noi», ha confermato ieri mattina il titolare di una di queste. S

i è mossa anche la Procura di Pordenone e sono state presentate altre denunce. Lui non risponde al telefono dei clienti, non si fa trovare, ma continua ad abitare a Concordia Sagittaria. Non trovando lui molte persone contattano il padre.

Il 44enne resta a piede libero, poiché evidentemente non sussistono timori di una fuga. La svolta si è avuta pochi giorni fa. La Guardia di Finanza su disposizione della magistratura ha eseguito una perquisizione nella sua abitazione, trovando tracce interessanti per indagini. Una parte della documentazione in possesso dll’agente è stata sequestrata. Questa vicenda sta facendo molto rumore nel portogruarese, territorio ancora scottato dall’inchiesta sul buco milionario che vede al centro l’ex trader Fabio Gaiatto. 
 

Focaccia integrale alla farina di lenticchie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi