Concessione trentennale del Comune a Veritas Ci sarà un campo da calcio

Il Comune cede in concessione trentennale a Veritas il complesso di Sacca San Biagio che l’azienda multiservizi ambientali già occupa per il ciclo di smaltimento dei rifiuti, su un’area che per circa la metà è appunto di proprietà comunale e per l’altra appartiene al Demanio.

Gli edifici presenti sono stati realizzati tra gli anni Trenta del secolo scorso e l’inizio degli anni Duemila. Veritas si è posta come obiettivo la riqualificazione e la riorganizzazione degli edifici destinati a manutenzione e ricovero dei mezzi di navigazione, a magazzinaggio dei materiali e delle strutture relative all’attività di cantiere.


Il progetto di riqualificazione proposto da Veritas prevede la razionalizzazione degli spazi a servizio delle operazioni di manutenzione dei mezzi di raccolta e smaltimento dei rifiuti.

I nuovi edifici saranno realizzati sull’area del Comune, mentre sull’area demaniale saranno mantenuti i manufatti già esistenti che riguardano l’impianto di depurazione, di distribuzione carburanti, di lavaggio e la sede del circolo ricreativo dei dipendenti Veritas.

Sull’area demaniale sarà realizzato anche un nuovo campo sportivo.

Si prevede inoltre la realizzazione di una zona destinata a verde pubblico, come mitigazione tra il centro abitato e il cantiere di Veritas.

Saranno rimossi venti alberi già esistenti e sostituiti da 42 nuovi. Sarà realizzato inoltre anche un impianto fotovoltaico per coprire una parte del fabbisogno energetico del nuovo cantiere di Veritas.

Il canone annuo di concessione che l’azienda verserà al Comune per l’occupazione dell’area sarà di circa 223 mila euro. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Crema spalmabile di lattuga, noci e feta greca

Casa di Vita
Video del giorno

Auto nel canale a Dolo, il guidatore aiutato a guadagnare la riva

La guida allo shopping del Gruppo Gedi