Bracconieri in barena uccidono venti anatre

CAMPAGNA LUPIA. Non si fermano i bracconieri in laguna sud, neanche con il problema del coronavirus. A denunciarlo sono le associazioni ambientaliste. Nei giorni scorsi sono stati rinvenuti abbattuti una ventina di anatidi a ridosso delle aree lagunari di Giare di Mira, Lughetto e Lugo di Campagna Lupia. Le anatre abbattute sono state lasciate sul terreno. «Purtroppo», spiega per l’associazione ambientalista Vas Francesco Vendramin, «questi episodi continuano a stagione venatoria conclusa e in un periodo complesso per tutti. Speriamo che con il blocco generale delle attività e la necessità di giustificare i movimenti da parte di tutti anche queste persone siano limitate dall’abbattere indiscriminatamente la fauna selvatica». Gli ambientalisti invitano le associazioni faunistiche a denunciare e segnalare episodi e persone che compiono questi atti in modo che possano essere puniti. Nelle scorse settimane diversi bracconieri nelle zone della laguna sud, Rovigo e Chioggia erano finiti nelle maglie delle forze dell’ordine in particolare dei carabinieri forestali di Rovigo. —

A.Ab.


Crema spalmabile di lattuga, noci e feta greca

Casa di Vita
Video del giorno

Auto nel canale a Dolo, il guidatore aiutato a guadagnare la riva

La guida allo shopping del Gruppo Gedi