In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Sostegno alla Senatore Domani la Lega decide

Alessio Conforti
1 minuto di lettura

PORTOGRUARO. Comune al voto, dal vertice della Lega di domani la linea politica in vista delle amministrative di primavera. Il carroccio, giovedì sera, scioglierà le riserve. Sul tavolo due ipotesi: da un lato il sostegno al sindaco uscente, Maria Teresa Senatore, e dall’altro la corsa solitaria con un proprio candidato. Il tempo, di fatto, stringe e la prossime consultazioni si avvicinano.

La decisione della Lega, dopo 5 anni di sostegno all’attuale maggioranza, consentirà di delineare un quadro più preciso, visto che al momento, nel centrodestra locale, non ci sono posizioni ufficiali in tal senso. L’obiettivo è quello di unire tutte le compagini. Devono ancora sciogliere le riserve Fratelli d’Italia e Forza Italia. Enrico Zanco, consigliere comunale forzista, non avrebbe dubbi.

«Il sindaco Senatore», spiega Zanco, «ha governato bene in questi cinque anni assieme a tutta la maggioranza: auspichiamo un centrodestra unito per continuare il mandato amministrativo». Alle prossime elezioni ci sarà il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle Claudio Fagotto, anche se al momento non si sa se con il partito dei pentastellati (pronto in caso a presentare un proprio candidato) o all’interno di una lista civica. «La cosa sicura», ha detto ieri Fagotto, «è che ci saremo, pronti a portare avanti le nostre battaglie che ci vedono impegnati da anni, come per esempio il tema dell’elettrodotto. Dobbiamo ancora scegliere le modalità, ma alcuni di noi saranno della partita».

Il centrosinistra, dal canto suo, si è riunito la scorsa settimana a Summaga in un locale della zona. Sul candidato sindaco le idee sono chiare. «Per espressa volontà degli interessati», afferma in una nota il segretario del Pd Roberto Zanin, «coloro che in passato hanno avuto esperienze da sindaco o candidato sindaco non intendono candidarsi nuovamente». —

Alessio Conforti

I commenti dei lettori