Intervento ad alto rischio di polizia e carabinieri a Chioggia

Gli agenti hanno affrontato e immobilizzato a mani nude un ragazzo con probvlemi di tossicodipendenza che ha dato in escandescenze. Anche se il ragazzo era armato di coltello gli agenti lo hanno affrontato senza usare armi e lo hanno immobilizzato. Il sindacato Fsp: dateci il taser

Intervento a rischio di carabinieri e polizia a Chioggia

CHIOGGIA. Intervento ad alto rischio a Chioggia .Gli agenti hanno dovuto affrontare un ragazzo con problemi di tossicodipendenza che era diventato esagitato.

Dopo aver spaccato tutto a casa se l'è presa con l'auto della polizia. Nonostante fosse armato di un coltello gli agenti lo hanno affrontato e immobilizzato a mani nude.

Sul fatto è intervenuto il segretario regionale del sindacato Fsp polizia di Stato, Mauro Armelao, che chiede che gli agenti vengano dotati di taser (la pistola ad impulsi elettrici che immobilizza)  per evitare di rischiare la vita in interventi ad alto rischio come questo.

Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi