Venezia, la Regione formalizza la richiesta di "calamità naturale"

Zaia l'ha allargata anche all'entroterra. Presentata al presidente del Consiglio Giuseppe Conte

VENEZIA. Il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, ha inviato al presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, e al capo della Protezione civile nazionale, Angelo Borrelli, la formale richiesta di dichiarazione dello "Stato di emergenza a Livello Nazionale", sulla base dell'articolo 24 del Decreto legislativo del 2 gennaio 2018.
 
Nella richiesta, inviata a mezzo di posta certificata, Zaia fa riferimento al disastro accaduto a Venezia e ai gravi danni subiti anche da altre parti del territorio.
 
Augurandosi una pronta risposta dal Governo, Zaia chiede anche "un primo sostanziale sostegno economico per le prime spese"; e "un successivo sostegno economico stante la difficoltà delle Amministrazioni Locali e della stessa Regione a fronteggiare la situazione con misure finanziarie ordinarie, al fine di assicurare le operazioni di soccorso alle popolazioni colpite, attuare gli interventi indifferibili e urgenti necessari a garantire la pubblica incolumità, ripristinare i danni subiti dal patrimonio pubblico e privato, e per la ripresa delle normali condizioni di vita della popolazione".
2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Stromboli dopo il nubifragio, il mare è invaso dal fango: la ricognizione aerea dei vigili del fuoco

Focaccia con filetti di tonno, cipolla rossa e olive

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi