«Da Conad solo silenzio sul futuro dei lavoratori»