La bici piace ai residenti Contati tremila passaggi sulle piste ciclabili

È vero, quest’anno ne sono state contate un po’ meno, ma avete presente il vento e il freddo che c’erano ieri mattina? «E nonostante questo di bici ne abbiamo contate tante», spiega Antonio Dalla Venezia, della Fiab (gli amici della bicicletta) di Mestre. Venti volontari degli amici della bicicletta ieri mattina dalle 7.30 alle 9.30 si sono esibiti nel conteggio delle biciclette in 7 postazioni di Mestre nell’ambito delle iniziative organizzate in collaborazione con il Comune per la settimana della Mobilità. Il dato totale nelle due ore, nei due sensi di marcia, è di 3.029 transiti (una media di 432 transiti per postazione nei due sensi), leggermente inferiore al dato del 2018 (3. 653). «Il meteo di ieri mattina, non particolarmente favorevole, ha sicuramente influito sul dato finale dei transiti», spiega la Fiab, «ma siamo molto soddisfatti della situazione che abbiamo registrato anche perché a questo dato sfuggono molti transiti che non passano per il centro di Mestre o che utilizzano varchi non presidiati dai volontari. Anche la presenza di numerosi cantieri nel centro città, alcuni dei quali proprio per il completamento della rete ciclabile, può aver influito nella diminuzione dei transiti, in particolare quello dei 4 cantieri visto il calo sensibile al varco Castellana». Mestre quindi, anche grazie a una rete ciclabile molto estesa, si conferma una città a misura di pedale. Il varco in cui il transito dei cilcisti è risultato più elevato si conferma quello di Caneve/Bissuola con 566 passaggi nei due sensi, a seguire quello di via Dante (456), e terzo quello della Castellana (all’altezza dei 4 cantoni) con 451. Più indietro quello della Gazzera all’altezza del passaggio a livello (444) e il varco di Fradeletto/Garibaldi (420). L’unica postazione che ha visto un incremento è stata quella di Viale San Marco/via Colombo con 378 transiti (contro i 349 dello scorso anno). Fanalino di coda la postazione di via Miranese (Villa Ceresa) con 314 transiti, ma non è una novità vista la scarsa presenza di ciclabili sicure in tale area. In programma, e già finanziate, ci sono ora altri 30 chilometri di piste ciclabili già finanziate. —

F.Fur.


BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Carciofi crudi, pere e gorgonzola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi