In quattrocento al via alla pedalata solidale

Oltre quattrocento persone per una pedalata di venti chilometri su e giù per Pellestrina. Un’onda bianca, come la maglietta indossata da tutti i partecipanti (7 euro e 50 il costo dell’iscrizione, interamente devoluto in beneficienza), ha invaso ieri mattina l’isola lagunare per la tradizionale manifestazione “Pedalando per i murazzi”. Organizzata dall’associazione «Abitanti in isola di Pellestrina», la biciclettata rientra nel programma “le Città in Festa” del Comune di Venezia. Dal punto di partenza, davanti al distretto sanitario di Pellestrina in zona sant’Antonio alle dieci di mattina, il serpentone di biciclette si è poi snodato fino all’estremità sud dell’isola. Il tragitto è poi continuato fino a Santa Maria del Mare. Qui i partecipanti sono stati accolti dal saluto degli anziani di Pellestrina. «La novità di quest’anno – spiega la presidente dell’associazione, Rossella Favero – è stata la pista ciclabile, finalmente aperta e funzionante, che è stata attraversata dai partecipanti fino all’arrivo a Portosecco». Ormai alla ventiseiesima edizione, durante il percorso erano previsti punti di ristoro. Il tutto si è svolto sotto l’occhio vigile di infermieri, medici e volontari della Protezione Civile. Presenti anche i rappresentanti delle istituzioni Alessandro Scarpa Marta (consigliere delegato alle isole) e Danny Carella (presidente della Municipalità del Lido). Alla fine della biciclettata, il campione del remo Sergio Tagliapietra “Ciaci”, 84 anni, ha ricevuto il premio come partecipante più anziano. —

E.P.




Video del giorno

Le prove del Rigoletto alla Fenice, in scena dal 29 settembre

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi