Adesso è un coro di indignazione: «Fermate le Grandi navi prima di una tragedia»

Scrittori, intellettuali e politici unanimi: «Cos’altro deve accadere per trovare una soluzione che salvi la città?»