«Ogni volta che si va in mare dobbiamo schivare i pericoli»

CHIOGGIA. Il mondo della pesca chioggiotto di nuovo sotto choc. Non si era ancora spenta l’eco della tragica scomparsa di Endri Febo e i pescatori si ritrovano a dover commentare un altro dramma che ha colpito un loro collega molto più giovane.

In questi frangenti la gente di mare si stringe al fianco dei familiari che, nell’abitazione di rione San Giacomo, in centro città, sta vivendo ore di angoscia. Al Mercato Ittico, mentre le attività quotidiane continuano, non si parla d’altro. Ci sono gli armatori che aspettano l’arrivo delle loro barche per la vendita del pescato e si interrogano sulle cause che abbiano portato a questo drammatico incidente. «Purtroppo», dice con un filo di rassegnazione Giordano Bacci, il “Baffo” del film “Io sono Lì”, decano tra i pescatori chioggiotti, «sono cose che in mare succedono e sono sempre capitate. Quando si pesca con i ramponi diventa tutto molto pericoloso e se non si è pronti ad evitare il rollio delle rete o la rottura di qualche cavo si rischia seriamente di finire in acqua. Non è la prima volta che succede, anche se per fortuna nella maggior parte delle volte con esiti decisamente meno drammatici. Non si può nemmeno dire che siano stati gli stivali di gomma a far affondare il pescatore perché sono fatti per sfilarsi sott’acqua. Certo durante le fasi di pesca bisogna essere svegli e pronti a schivare ogni pericolo».


Gira qualche commento sull’imbarcazione e sull’equipaggio. A un primo sguardo il peschereccio Laura Doria non sembra particolarmente in buono stato. «È normale», commenta la Capitaneria di Porto, «che in questo periodo le barche abbiano bisogno di manutenzione perché si attende il fermo pesca per il rimessaggio in cantiere».

Solidarietà è arrivata anche dal mondo della politica. In apertura di consiglio comunale è stato rivolto un pensiero per il pescatore scomparso, mentre anche l’assessore regionale Giuseppe Pan ha espresso la propria opinione: «La pesca è un mestiere duro e pericoloso. In questa tragica vicenda spicca la generosità della gente di mare che ha mobilitato la marineria di Chioggia». —

D.Z.

Tartellette di frolla ai ceci con kiwi, avocado e yogurt

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi