Un successo i piatti del “Menu dei dogi”

PORTOGRUARO. Prodotti tipici di stagione, primi riscontri positivi per il nuovo “Menù dei Dogi”.

Nei 10 ristoranti del territorio che hanno creato le innovative pietanze, più di qualche cliente ha deciso in questi giorni di provare le specialità culinarie locali. A farlo sapere è Confcommercio. «L’iniziativa è nuova», spiega il presidente della delegazione di Portogruaro, Francesco Fratto, «e come tutte le novità hanno bisogno di un tempo di rodaggio. Tuttavia iniziamo ad avere riscontri positivi: più di qualche cliente ha fatto capolino, mi dicono, chiedendo di questi piatti per degustare qualche “assaggio di storia” legata indissolubilmente alla cucina della Serenissima. Queste pietanze hanno incuriosito non sono solo per l’affascinante viaggio attraverso i sapori dei tempi dei Dogi, ma anche per aver saputo unire il piacere del senso del gusto e dell’olfatto alla tecnologia, che ci permette in tempo reale di scoprire curiosità e aneddoti dei piatti proposti direttamente sul proprio smartphone». Il Menù dei Dogi si può degustare in alcuni ristoranti tra Portogruaro, Concordia Sagittaria e Teglio Veneto. I piatti creati sono 26, composti dall’utilizzo di 23 diversi prodotti di stagione (di mare e di terra) e 16 ingredienti di origine rigorosamente locale (pesci, crostacei e molluschi).


Il tutto impreziosito da 26 tipi diversi di spezie, locali ed esotiche, che hanno trasformato e reso universale la cucina veneziana dalla fine del Medioevo. —

Alessio Conforti

Video del giorno

Il concerto di Hendel alle Cinque Torri di Cortina

Frittata con farina di ceci e zucchine

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi