Il premier Conte chiama e fa i complimenti

Per il «Progetto Aziz» è arrivata anche la telefonata del Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte con i complimenti per la lodevole iniziativa e l'incoraggiamento a non fermarsi. E, ieri, all'Accademia di Belle Arti per la presentazione del libro «Mai più qui. La forza di ricominciare» scritto dal detenuto Abdelaaziz Aamri con la mostra «Le parole e le immagini» la Console del Regno del Marocco Almina Selmane ha espresso il suo plauso a Nadia De Lazzari di «Venezia Pesce di Pace», autrice del Progetto, all'Accademia, ai docenti e agli studenti di Venezia e di Tunisi che hanno tramutato i testi in opere d'arte. Sono 25 racconti scritti in cella, di notte, da Aziz che si è commosso quando ha appreso che i suoi scritti sarebbero stati dipinti da giovani artisti. «La storia di Aziz può essere presa come esempio di un'inclusione sociale possibile» ha detto la Console. Emozionati la presidente Luana Zanella e il direttore Giuseppe La Bruna. «Il dialogo tra gli allievi e le parole di un detenuto da un luogo lontano costituiscono un processo verso un salto di qualità» ha annotato Zanella.



Video del giorno

Esorcismo al Santuario di Monte Berico: il racconto dei protagonisti

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi